REPARTI

  • SOLARIUM
  • CORPO
  • DIMAGRIMENTO
  • EPILAZIONE DEFINITIVA
  • MAKE-UP
  • NAILS
  • SPA
  • TATOO E PIERCING
  • Trucco Semipermanente
  • VISO

ALOPECIA MASCHILE

Questo test permette di valutare il rischio genetico di perdere precocemente i capelli.

Il test è utile per valutare la predisposizione genetica alla calvizie e quindi permette di individuare e trattare precocemente i soggetti che hanno un alto rischio di sviluppare la malattia.

Non si tratta di un test diagnostico, è un test di screening che individua il rischio genetico.

Il test viene effettuato su un campione di DNA prelevato dalla saliva con tampone. Ciascuno può effettuare da solo il prelievo a domicilio seguendo le semplici istruzioni allegate al kit del test. Il prelievo viene poi spedito e testato negli Stati uniti da dove arriverà il risultato in circa 1 mese.

I risultati del test sono strettamente privati e il campione di DNA viene distrutto dal laboratorio subito dopo l’esecuzione del test.

A cosa serve il test genetico?
Lo sviluppo dell’alopecia androgenetica è fortemente influenzata dalla predisposizione genetica. I geni responsabili possono essere ereditati sia dalla madre che dal padre.
Gli scienziati hanno identificato che alcune varianti nel gene del recettore per gli androgeni localizzato sul cromosoma X sono fortemente associate con la calvizie precoce sia nel sesso maschile che nel sesso femminile.

Il test genetico per la calvizie maschile fornisce informazioni sulla presenza di una specifica variante nel gene del recettore per gli androgeni (AR) che si trova sul cromosoma X. La presenza di questa variante rende il follicolo sensibile agli effetti del deidrotestosterone che provoca un progressivo assottigliamento e diradamento dei capelli.
Gli uomini che risultano positivi per la variante ad alto rischio hanno una probabilità di circa il 70% di perdere i capelli. Chi ha un alto rischio di sviluppare la calvizie deve rivolgersi al medico che può prescrivere un trattamento farmacologico precoce per prevenire lo sviluppo della malattia.
Gli uomini che, al contrario, risultano negativi possono essere rassicurati in quanto sono a basso rischio di sviluppare la malattia. Ciò evita preoccupazioni e trattamenti inutili.