REPARTI

  • SOLARIUM
  • CORPO
  • DIMAGRIMENTO
  • EPILAZIONE DEFINITIVA
  • MAKE-UP
  • NAILS
  • SPA
  • TATOO E PIERCING
  • Trucco Semipermanente
  • VISO

HYDRO JACUZZI

COS’E’:

Rispondere alla domanda su cosa sia una vasca idromassaggio e’ abbastanza facile. Una semplice vasca con l’idromassaggio incorporato. Fin qui ci siamo, pero’ e bene fare una cronistoria per spiegare il successo di questo prodotto da bagno che da simbolo di lusso e’ diventato negli anni vero e proprio oggetto indispensabile per vivere ore di relax.

La vasca idromassaggio nasce da un’intuizione della famiglia italoamericana Jacuzzi. Inventarono nel 1956 questa vasca per scopi medici. L’idroterapia serviva per la riabilitazione dopo traumi muscolari e ossei. All’inizio si trattava di una semplice pompa che gettava aria all’ interno dell’ acqua. Nel 1968 viene commercializzata invece con tutt’altro scopo, quello di dare relax e benessere alle famiglie americane. Nel 1979 la famiglia Jacuzzi vende tutto alla newyorkese kidde Inc che lascia il nome ormai sinonimo di vasca idromassaggio e siamo così ai giorni d’oggi.

Il funzionamento della vasca idromassaggio: all’interno c’e’ il vero cuore meccanico. Una pompa a circuito chiuso che genera aria che sfoga nella vasca tramite bocchette (jet). I modelli più sofisticati sono dotati di circuito riscaldatore che mantiene l’acqua costantemente calda, anche dopo i 20 minuti classici di un bagno. La vasca al suo interno è dotata di sensori che fanno funzionare la pompa solo se le bocchette sono coperte dall’acqua. Queste ultime sono anche dotate di filtri che non permettono a schiuma, grasso e sporcizia di andare ad intasare il circuito della pompa idraulica.

Il funzionamento quindi e’ semplice. La vasca idromassaggio e’ collegata alla corrente elettrica per il funzionamento della pompa idraulica. L’assorbimento energetico e’ piuttosto ‘importante’. Si va da circa 1 kw a salire per i modelli più grandi. I modelli più lussuosi delle vasche da idromassaggio presentano accessori come cromoterapia, cuscini, radio, mp3, bocchette con massaggi shiatsu, aromaterapia e altro.

A CHI SI RIVOLGE:

L’idromassaggio oltre a ridimensionare tutti i problemi di natura estetica, apporta numerosi benefici, aumentandone la pressione arteriosa e stimolando la circolazione. L’idromassaggio sfrutta i principi dell’idroterapia unitamente ai benefici della massoterapia* (* è stato definito come una istocinesia cioè una ginnastica dei tessuti). La presione dell’acqua favorisce il drenaggio dei liquidi; la temperatura piu’ calda, 37° e 38°, ha potere decontratturante e stimola la circolazione, mentre quella piu’ fredda produce un effetto tonico e stimolante. Nei soggetti obesi e affetti da reumatismi ed artriti, l’idromassaggio e’ quanto di meglio si possa fare per tonificare e distendere i muscoli.

TRATTAMENTO IN ISTITUTO (Il Protocollo):

L’idromassaggio e’ fatto in acqua calda, a seguire si pratica un’abluzione fredda. Per terminare il relax di reazione comodamente sdraiati e coperti. La durata di un’idromassaggio può variare dai 10 ai 20 minuti. La temperatura dell’acqua dovrebbe essere sui 37°C ma puo’ variare secondo le esigenze personali.

Tempo medio di reazione:
30 minuti circa.

Indicazioni: esercita un benefico effetto stimolante sul sistema nervoso, e’ una pratica che viene inserita normalmente all’interno dei programmi antistress, rimuove le stasi ed i depositi delle tossine riattivando tutta l’attivita’ circolatoria dei liquidi corporei; e’ quindi ottimo anche per quei programmi che vanno a trattare inestetismi come la cellulite la cui causa primaria e’ proprio il ristagno dei liquidi.

Normalmente non ci sono controindicazioni nel realizzare questo tipo di trattamento che viene comunque tenuto sotto controllo dalle operatrici che lavorano all’interno dei Centri Benessere.

EFFETTI
Con la pressione esercitata sulla pelle (effetto fisiomeccanico), si vanno a stimolare i recettori nervosi che a loro volta vanno ad interessare tutta la complessa struttura nervosa così da rivitalizzare l’organismo. Questo massaggio con l’acqua produce un benessere generale: riequilibra il metabolismo dei tessuti, stimola la circolazione e migliora il tono muscolare, inoltre la sua azione disintossicante e rivitalizzante offre una stato di benessere che migliora tutta la salute in generale. Le bollicine che si vengono a formare sul pelo dell’acqua, quando scoppiano polverizzano l’involucro acquoso producendo al contatto dell’aria un effetto ionizzante (effetto fisiochimico), questo si avverte soprattutto a livello respiratorio. Molto spesso a questo bagno si aggiunge l’ozonizzazione che produce un effetto tonico-stimolante, quando l’ozono è molto diluito se ne ottengono dei benefici dal punto di vista respiratorio, il ritmo rallenta, i respiri si fanno più ampi e profondi favorendo così tutti gli scambi energetici dell’organismo.